Comune Di Forano

Home  /  Comune Di Forano

Superficie: 17,55 Kmq
Altitudine: s.l.m. 218 mt
Popolazione: 3021 al 01/01/2009 ( 1487 M. – 1534 F.)
Distanza da Roma: 55,4 km
Distanza da Rieti: 42,5 km

CENNI STORICI

Forano, uno dei paesi che fin dal Medioevo abbelliscono le verdi colline della Sabina, gode di un paesaggio unico, caratterizzato dal lento passaggio del Tevere e dalla silente sagoma del Monte Soratte.
Nel ricostruire la storia di Forano ci affideremo alle parole del prof. Vincenzo Masi, poeta, giornalista e stimato storico locale.

Già intorno al primo millennio a.C. esistevano sul territorio diversi nuclei abitativi costituiti da semplici capanne occupate da gruppi di persone legate da vincoli di parentela e dedite alla pastorizia. Dopo la conquista della Sabina da parte del console M. C. Dentato (289 a.c.), Forano divenne sede di diverse ville di proprietà delle nobili famiglie romane: la Gens Orania, la Gens Cocceia, la Gens Porcia, la Gens Brictia , la Gens Paccia e la Gens Furia (da cui deriverà il toponimo Forano)

Con la caduta dell’Impero Romano e le prime invasioni barbariche, la zona fu devastata e fu soggetta a un progressivo spopolamento. Gradualmente gli abitanti superstiti si raggrupparono in “Casalia” intorno ai resti della Villa dei Furia, sul Colle San Bartolomeo, costruendo una chiesa dedicata al santo e dando origine al Fundus Furiano ( a.786). In questo periodo nascono anche i villaggi di Pacciano e quello di Gabignano, da cui avrà origine la Frazione di Gavignano. Nella seconda metà del 900 d.C. vengono edificati i Castelli di Forano (intorno al palazzo baronale), di Collenero, di Gufi e di Gavignano. Verso il 1200 il castello di Gufi si spopola per l’assalto di altri castelli vicini, mentre quello di Collenero viene progressivamente. Dopo il dominio dell’Abbazia di Farfa e quello dei diversi signorotti del tempo, Forano divenne Libero Comune (1262) per passare poi ai Sant’Eustachio (1308), ai Savelli (1400) e alla famiglia Strozzi (1599), sotto la quale attraversò un periodo di grande benessere.

Luigi Strozzi, in particolare, ristrutturò la piazza e il palazzo baronale ed eresse la Chiesa della Santissima Trinità (1682) disegnando il moderno assetto urbanistico del paese. Tra il 1880 e il 1890, la proprietà del ducato di Forano venne ceduto ai Sauve. Il Palazzo, testimone imponente della storia di questo paese, è oggi proprietà della locale famiglia Liturri.

NUEMERI UTILI

Carabinieri di Stimigliano 0765/576037 – 576748
Farmacia comunale 0765/515228
Ufficio Postale Forano 0765/570171
Ufficio postale Gavignano 0765/515326

UFFICI COMUNALI

Indirizzo: VIA DEL PASSEGGIO, 2
Telefono: 0765 570020 – 0765 570283
Fax: 0765 570684
Email: info@comune.forano.ri.it
Sito Web: www.comune.forano.ri.it