Porta del Castello di Bocchignano

×Informazioni

Piazza S. Giovanni
Bocchignano (RI)
Indicazioni su Google Map →

Di forme seicentesche, l’arco bugnato di accesso all’antico Castello di Bocchignano presenta in alto l’iscrizione: “AERE . PUBLICO . SED . PP . CLEM . VIII . STUDIO . IAC . GUAD . ET . SCIPII . MID . D. D. D . V.I. (Opera di pubblico beneficio, sedente papa Clemente VIII, promossa da Giacomo Guadagni e Scipio?)”. Più sotto la data: MDC (1600): si tratta forse della prima opera pubblica eseguita a Bocchignano dai Guadagni, nobile famiglia che da poco si era insediata nel castello.
Subito sotto l’arco, la riproduzione dell’antico stemma comunale, posto in occasione della prima edizione della manifestazione che rievoca la donazione di Bocchignano da parte di Teodoranda all’Abbazia di Farfa.
Passata la porta, subito a destra si notano delle ripide scalette che permettevano alle sentinelle di salire sul camminatoio sovrastante l’arco della porta.

+Elementi Correlati
+Meta dati

Pubblicato: 17 maggio 2016

Autore:

Categoria: Comune di Montopoli di Sabina

Tags:

+Commenti

Lascia un Commento