S. Sebastiano in Pretoriolo

×Informazioni

Via A. Gramsci, 7
Montopoli di Sabina (RI)
Indicazioni su Google Map →

Chiamata dai montopolesi la chiesaccia, San Sebastiano in Pretoriolo è attestata per la prima volta nel Regesto di Farfa di Gregorio da Catino in un documento dell’anno 817, dove Papa Sefano IV confermava l’Abazia di Farfa nel possesso dei suoi beni e dei suoi privilegi, ma nel contempo gli imponeva il pagamento annuo di dieci soldi d’oro. Il “Fondo Pretoriolo, dove è Chiesa di S. Sebastiano” è successivamente confermato tra i beni dell’Abazia in documenti simili anche dagli Imperatori Lotario (840), Ottone I (967), Enrico V (1118).
La Chiesa di San Sebastiano in Pretoriolo era funzionale agli abitanti del vicino castello di Bocchignano a presidio della Via Farfense, ma divenne poi la chiesa parrocchiale di Montopoli fino a tutto il XIV secolo.
Sostituita nella sua funzione parrocchiale dalla Chiesa di S. Michele Arcangelo, divenne prima la chiesa della nobiltà – fino al 1700 quando venne eretta la Chiesa della Madonna delle Grazie – e una volta sconsacrata fu utilizzata per accogliere gli appestati e trasformata in lazzaretto, a gestione comunale, con cimitero attiguo.
Dopo un lungo periodo di abbandono e di crolli, la chiesaccia nella metà degli anni ’80 del XX secolo è stata individuata dall’Amministrazione Comunale come possibile sede per la Biblioteca Comunale e, con una complessa serie di progetti di restauro e di riqualificazione, nei primi anni 2000 si è giunti allo stato attuale. All’interno un grande soppalco diversifica la biblioteca in 2 ambienti, e grazie alla sua struttura a navata unica – unita ad un’acustica straordinaria – è spesso sede di concerti, proiezioni e spettacoli teatrali.
Dal 2014 la Biblioteca Comunale è intitolata ad Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore di Pollica (SA) ucciso dalla camorra nel 2010.
Da segnalare lo splendido panorama circostante, che spazia dalle colline e dai borghi sabini da un lato, al cupolone di San Pietro affacciandosi dal piccolo chiostro attiguo alla biblioteca.

+Gallery
+Elementi Correlati
+Meta dati
+Commenti

Lascia un Commento