Castel San Pietro

Home  /  Comune di Poggio Mirteto  /  Scheda
×Informazioni

Castel San Pietro
Poggio Mirteto (Ri)
Indicazioni su Google Map →

Castel San Pietro è un piccolo borgo panoramic0, tradizioni locali lo vogliono sorto sui resti di una villa romana attribuita a Diocleziano. La presenza di blocchi calcarei tipicamente romani e la fontana ancora funzionante nei sotterranei del Palazzo Baronale, fanno ritenere valida l’ipotesi che tutta l’area era occupata da un’ imponente villa patrizia. Successivamente Castel San Pietro divenne possesso della Chiesa di Roma, e nel 1449 il Vaticano ne effettuò la vendita alla famiglia Orsini. Vari passaggi di proprietà ad altre nobili casate, fino al 1706, quando Clemente XI autorizzò la vendita a ulteriori terzi per conto di Simone Bonaccorsi. L’attuale palazzo che oggi ne prende il nome è di forme cinquecentesche, ma con rimaneggiamenti di varie epoche.

Sul fondo di Piazza Grande inizia il parco del castello, all’interno sorge un monumentale albero di tasso, cui viene attribuita un’età di 500 anni. Da vedere la chiesa di San Pietro, poi dedicata alla Vergine della Pietà.  Nell’altare maggiore la pala dell’altare è una tela sei-settecentesca raffigurante una deposizione. La scritta “Altare privilegiatum” avverte che a questo altare sono concesse particolari indulgenze.

L’unica struttura rimasta integra della cinta muraria è la Porta Romana che si apre alla base di un torrione, sec. XIII e XIV.

Nei dintorni di Castel San Pietro, troviamo la piccola chiesa rurale di San Sebastiano

Sorge su ruderi romani di cui resta ben poco, risale all’incirca all’XI sec. e per secoli fu officiata da un monaco eremita.

Interessante, lungo la strada che porta a S.Sebastiano, una struttura in pietra e in legno di un vecchio lavatoio del 1893.

+Gallery
+Elementi Correlati
+Meta dati
+Commenti

Lascia un Commento