Chiesa dei SS Cosma e Damiano

Home  /  Comune di Stimigliano  /  Scheda
×Informazioni

Via Camillo Benso Conte di Cavour, 1
Stimigliano RI
Indicazioni su Google Map →

L’attuale chiesa dei SS.Cosma e Damiano, venne edificata fuori della porta del paese in quanto la vecchia parrocchiale era ormai divenuta fatiscente e in essa vennero trasferiti tutti i canonicati che ancora esistevano in S.Valentino. Gli atti della visita pastorale del Cardinale Caracci,  avvenuta nell’aprile del 1660, confermano l’anno della consacrazione. Più tardi, nel 1779, durante un’altra visita pastorale, con il Cardinale Andrea Corsini si certifica la presenza di una fonte battesimale e ben otto altari: SS. Cosma e Damiano (insieme a S.Valentino sono i protettori del paese), S. Rosario, S. Sebastiano, S.Bernardino, Ss . Nome di Gesù (che apparteneva alla famiglia Orsini), Ss Salvatore e S. Caterina, S. Michele Arcangelo, S.Antonio da Padova. Nella chiesa vi erano anche nove tombe private, due delle quali appartenevano rispettivamente alle confraternite del Ss. Sacramento e del S. Rosario. Vari restauri vennero effettuati negli anni a venire.
Nella chiesa vennero erette quattro cappelle dedicate, la prima nell’altare di S. Sebastiano, la seconda nell’altare di S. Michele Arcangelo ed eretta da Francesco Bartoli; la terza costruita nell’altare di S. Bernardino da Serafino Salucci, la quarta infine eretta sull’altare di S.Antonio da Padova da Gian Paolo Faventini. Nella chiesa è conservata una tempera su tavola, datata intorno al 1520, raffigurante il Redentore Benedicente la cui esecuzione è stata attribuita alla scuola di Antoniazzo Romano. Alcune pregevoli tele si trovano ancora nella chiesa, tra queste vi è un Gesù deriso attribuito ad un ignoto caravaggesco.

+Gallery
+Elementi Correlati
+Meta dati

Pubblicato: 14 aprile 2016

Autore:

Categoria: Comune di Stimigliano

Tags:

+Commenti

Lascia un Commento